Recensione — Glee 5×01: Love Love Love

Immagine

Love Love Love è il titolo del tant’atteso primo episodio della quinta stagione di Glee. Inizio col dire che l’episodio è stato letteralmente fantastico, un season premiere stupendo (tralasciando che sono un fanboy di fiducia ed amo praticamente tutti gli episodi di ogni stagione).

Abbiamo lasciato, prima di questo magnifico episodio, il nostro TVShow preferito con il titolo di “All or Nothing”, “Tutto o niente” in Italia. Cos’abbiamo visto in quest’ultimo episodio della quarta stagione?
Le Regionali si tengono al McKinley e non più a Indianapolis, Rachel si esibisce per il callback del revival di Broadway Funny Girl e canta “To Love You More” di Celine Dion. Birttany, dopo aver scoperto di essere un genio (scoperta del MIT) lascia Sam e i Cheerios e non vuole più esibirsi alle Regionali, ma Santana (dopo essere stata avvisata da Sam) riesce a convincerla e così la nostra bionda Brittany decide di esibirsi. Dice, così, al Glee Club di aver avuto un’ammissione anticipata al MIT e saluta tutti i ragazzi in lacrime, sorrisi e abbracci (anche se se ne andrà solamente dopo le Regionali..). Passiamo a loro: i Klaine. Blaine compra l’anello di fidanzamento per Kurt insieme a Sam (che sarà il suo testimone, ed è anche il suo migliore amico). Kurt e Blaine, poi, cenano insieme Jan e Liz (Jan è la gioielliera lesbica che ha venduto l’anello a Blaine e Liz è la sua fidanzata) che raccontano le proprie esperienze e i problemi che hanno dovuto affrontare contro la società. Alla fine della cena, Jan chiede a Liz di sposarla, e Blaine è ancora più intenzionato!
Poi cos’altro abbiamo? Oh, si, bene. Un Ryder che si rifiuta di esibirsi alle Regionali (Brittany 2.0) a meno che “Katie” (una bella ragazza bionda che ha chattato con lui che poi si dimostra essere un fake) non si riveli, e lui è sicuro che sia qualcuno del Glee Club. Ryder chiede in giro la verità, la chiede a Jake e Marley ed entrambi giurano di non essere stati, però, alla fine, Marley confessa. È stata lei. Oh, davvero? No. Era tutta una copertura. Marley, in realtà, non è stata, anzi, stava coprendo Wade/Unique siccome lei si è presa una cotta per Ryder.. e diciamocelo: si è scottata di brutto!
Ecco le Regionali, ma oh: chi manca? Manca Ryder. Nono, tranquilli: alla fine è arrivato! Decide di esibirsi e giura che una volta vinto/perso/fatto/chipiùnehapiùnemetta le Regionali non si sarebbe più avvicinato al Glee Club e non avrebbe più rivolto parola a Unique. È arrivato il momento: il cerchio. Prima, però, Brittany saluta tutti con abbracci, baci, carezze, pacche sul culo e pacche sulla schiena (ironiaportamivia). Ecco che va in gara il primo gruppo gli Indiaqualcosa, che cantano “Clarity” di Zedd e “Wings” delle Little Mix. I secondi ad esibirsi sono le New Directions e cantano “Hall of Fame” dei The Script ft. will.i.am, “I Love It” delle Icona Pop, e per concludere in bellezza la canzone originale di Marley: “All or Nothing”. Le Nuove Direzioni vincono le Regionali e Will ed Emma si sposano nell’aula canto!

 Immagine

Okay, ho aspettato tantissimo, tutta l’estate, questo momento: l’audizione ufficiale di Rachel Berry per Funny Girl, nel ruolo di Funny Brice. BAM (altro che Blam), non viene ‘presa’ per il ruolo, o almeno è quel che pensa e quindi esce tristemente dal teatro cantando Yesterday (puntata Beatles, inutile specificare ogni volta il cantante). Andiamo, ragazzi! È giovane? Okay, ma ha talento. Miss Rachel Berry è una star. Lei doveva (e l’ho scritto sottolineandolo) avere quel ruolo! È perfetta per interpretare Funny Brice in Funny Girl (lo ammetto: amo i giri di parole), ma niente è perduto, infatti, con nostra sorpresa vediamo che Rachel viene assunta nella tavola calda dove lavora Santana e, essendo presente il regista del revival di Funny Girl, decidono di esibirsi sui tavoli e sul bancone sculettando qua e là cantando “A Hard Day’s Night” (insomma, niente di meglio di veder sculettare quelle due alzate su di un bancone con le minigonne/minivestiti). Ma cosa succede? Scappano via siccome hanno una cosa importante da fare (ovvero prepararsi e correre a Lima in una sola puntata per una *coffcoff* proposta di matrimonio). Tina capisce che tra Artie e Kitty c’è qualcosa in più di una semplice amicizia, così fa una scenata di fronte a tutto il Glee Club e a Mr Schue dicendo che Artie si merita tutto l’amore e bla bla bla. Kitty, poi, dice che voleva essere sicura di voler bene/amare Artie tanto da poter ‘uscire dal guscio’ e, quindi, se ne frega del giudizio della nuova bitch!Cheerio Bree con due ‘e’ nel nome. ‘Sta nuova Santana è talmente stronza che l’avrei veramente fatta paralizzare su quell’autoscontro durante “Drive My Car” (non offendendo Artie, ovvio). Oh, parliamo dei miei quattro ragazzi. Blaine, Ryder, Jake e Sam sono preoccupati per l’atteggiamento di Tina nei confronti di.. tutti, diciamo, và, quindi le dedicano “I Saw Her Standing There” e l’hanno fatta vestire come un limone con un vecchio outfit di Glease e Tina si piglia pure Sam-O’-Bell (dovevo) come accompagnatore del ballo, anvedi la fortuna dove capita! Dopo aver chiesto al Coro dei Sordi, ai Fringuellini (oh my god) e alle Adrenaline Vocali di aiutarlo con la proposta di matrimonio per Kurt, si organizzano belli belli nella Dalton e fanno ripercorrere a Kurt tutta la scalinata dell’amore (okay questa è mia, amatemi) e mentre ascolta e sorride alle note di “All You Need Is Love” e in quel momento siamo tutti morti. Insomma, la coppia gay più gay di tutta la serie finalmente si sposa. Cioè.. Kurt dice di si! Testuali parole:

“We met right here. I took this man’s hand and we ran down that hallway. And for those that know me, I’m not in the habit of taking people’s hands I’ve never met before but I think that my soul knew something that my mind and body didn’t know yet. It knew that our hands were meant to hold each other, fearlessly and forever, which is why it’s never really felt like I’ve been getting to know you, it’s always felt like I was remembering you from something. As if every lifetime you and I have lived, we’ve chosen to come back and find each other and fall in love all over again, over and over for all eternity. And I just feel so lucky that I found you so soon in this lifetime because all I want to do, all I’ve ever wanted to do is spend my life loving you. So Kurt Hummel, my amazing friend, my one true love, will you marry me?”

Come faceva a dirgli di no, eh?
Ditemi cosa c’è di più dolce, adesso.

Immagine

LET’S VOTE

SHIP, OTP E CHI PIÙ NE HA PIÙ NE METTA!

Artie+Kitty: Oddio, sono troppo dolci, e il discorso che lei ha fatto a lui è stato l’amore eterno. Anche perché già mi piacevano nella serie precedente tipo: 8

Rachel+Santana: Non sono una vera coppia, ma sono una mia OTP e una mia ship, quindi dovevo. La performance mi è piaciuta un sacco e mi ha ‘convinto’ anche come Rachel è diventata parte di quella tavola calda (ovvero Santana ha dovuto mostrare la sua tetta sinistra al direttore, se qualcuno se lo fosse dimenticato). È stato un gesto d’amicizia, certo, un po’ da prostituta, ma insomma.. è Santana, è il suo modo di fare ed è una buona amica: 9 e mezzo.

Kurt+Blaine: Non ho molto da dire. Insomma, abbiamo avuto il picnic, abbiamo avuto il fidanzamento e poi abbiamo avuto la proposta di matrimonio. Quel bacio e quell’abbraccio sono stati una cosa più che unica. Adoro: 10++ per intenderci.

Tina+Blaine: Okay, forse lo troverete strano e non leggerete più il mio blog (nonostante questa sia la prima vera recensione che faccio qui dentro), ma io amo l’amicizia che c’è tra questi due personaggi. Blaine ha cantato ed ha aiutato Tina, quindi perché non premiarli ed amarli?: 7

Passiamo al voto delle canzoni, adesso.

Yesterday: solamente un nome, Lea Michele. È stata una cosa magnifica e ammetto che una lacrima mi è scappata durante quel “Why he had to go?” pensando a Cory e pensando che Lea stesse pensando a Cory (è assolutamente probabile, insomma..): 10

Drive My Car: è stata una performance adorabile, divertente e ricca di sorrisi. È così che mi piacciono le nuove direzioni, sorridenti: 9+

Got To Get You Into My Life: ho AMATO questa performance, soprattutto per lo spirito di Kurt e per i fantastici movimenti del nostro Blaine Anderson! Niente più da dire: 9 e mezzo.

You’ve Got To Hide Your Love Away: senza dubbio una performance dolcissima, anche se alla fine Kitty è stata un po’ cattivella: 8

Help!: oddio, è stata la miglior performance di quest’episodio secondo me, insieme a qualcun’altra si, ma la migliore comunque (non ha senso but it’s okay). Ho amato e amo l’affinità che c’è tra Sam e Blaine, e non c’è miglior modo per chiedere aiuto per una proposta di matrimonio ad altri glee club rivali, e poi hanno accettato tutti, perfino il nostro amato Sebastian: 10+

A Hard Day’s Night: altra performance stupenda, amo le mie Pezberry! Non ho niente da dire, quelle divise da cameriera erano praticamente perfette: 8++

I Saw Her Standing There: non so perché, ma non mi è piaciuta la performance.. forse è perché ai ragazzi non dona il bianco e nero e a Darren quei capelli, mah sarà stata una mia impressione, boh, ma comunque è stata significativa per Tina e l’ha fatta felice: 7 e mezzo.

All You Need Is Love: Klaine, matrimonio ed All You Need Is Love uguale: me morto. Sono realmente morto, l’ho amata troppo questa performance, e poi ha avuto un significato più che azzeccato, secondo me: 10

Un bacio, e alla prossima (recensione)!

Freakmyself.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...